Venerdì, 03 Aprile 2020 18:04

Voglia di ricominciare

Scritto da Valentina Guarinelli
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ci sono momenti in cui veniamo fermati senza aver potuto decidere.

Momenti in cui è la vita che decide per noi e tutto quello che abbiamo costruito, progettato, sognato sembra svanire in un attimo.

A quanti di noi sta capitando, ora?

A quanti di voi, cari amici, il vostro progetto di vita o imprenditoriale si è interrotto, fermato, spezzato?

Un mese di stop e l’incertezza del futuro, a volte mi paralizza.

La paura di perdere tutto, anche le cose più importanti, quelle intorno a cui ho raccolto la mia famiglia.

L’incertezza di non sapere se potrò aiutare i miei ragazzi a scegliere la vita che vogliono, di non poter far fronte alle spese del quotidiano.

Quanti di noi ci hanno pensato?

Quella povertà che abbiamo visto capitare ad altri oggi è così vicina. Ci lambisce, ci sfiora e sceglie a chi tocca.

Ci siamo sempre sentiti quelli fortunati. Guardavamo il mondo dai telegiornali o dal web ed ora il mondo si siede alla nostra tavola.

Non voglio darmi per vinta. Non dobbiamo darci per vinti! Il mondo là fuori è ancora bello, e il dolore, le perdite che molti di noi stanno vivendo sono un passaggio tremendo che ci segnerà per sempre. Imparare a crescere nelle avversità. Imparare a “far” crescere la parte migliore di noi. Quella dei talenti personali, della bellezza. Far crescere a tal punto la nostra voglia di reagire, da non da dare spazio alla paura che paralizza. Abbiamo tutti, in noi, un germe di luce, che vuole illuminare. Che chiede prepotentemente di uscire.

A volte mi sembra di essere tornata ragazza. Quando, finita la scuola, la vita mi appariva sconosciuta e affascinante, a tratti spaventosa. Ma quanta voglia avevo di buttarmi nella mischia! Di tirarmi su le maniche e dire: “Hey, eccomi! Sono qui! Mettetemi alla prova”.

Ora più che mai mi riconosco in quella ragazza.

La voglia di costruire non mi abbandona. Sogno un progetto di ampio respiro. Sogno di potere dare il mio contributo per realizzare quello che so fare meglio: case piene di luce ed armonia. Case in cui è un piacere tornare e una gioia vivere. Sogno di continuare a rendere felice chi mi sceglie, di offrire il mio lavoro, ma anche la mia parte più sentimentale. Quella tenera, allegra, tenace che fa stare bene. Quello che si prospetta è un mondo fluido dove, a dispetto di questa lontananza imposta, avremo tutti più bisogno di empatia, vicinanza, onestà.

E’ il momento di tornare ad essere brave persone, persone di cuore.

Ora più che mai, a dispetto delle apparenze, la vita ci dà una seconda opportunità.

“Non importa quanto duro sia stato il passato, puoi sempre ricominciare da capo” Buddha

Letto 390 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Aprile 2020 13:33
Devi effettuare il login per inviare commenti